CARATTERISTICHE TECNICHE E COSTRUTTIVE
Il modello che trattiamo in questa pagina un Balilla giocattolo ad aria compressa, anche questo ha le sembianze del moschetto ts modello 1891.
Questo modello giocattolo non ha nessun marchio del produttore, tranne che nella scatola di confezione, dove troviamo una targhetta adesiva con scritto "SACONNEY GIOCATTOLI TORINO".

(Balilla della collezione privata Luca Vallebona, armeria Black Hills, Genova)
La maniglia dell'otturatore che, tirata indietro, torna nella posizione di riposo dopo aver armato la molla.
Cominciamo dalla scatola datata 1933.
Dedica della Befana, con i soliti raccomandamenti  e il marchio Saconney posto sul retro della scatola.
Vista della canna in volata.

Calciolo metallico con scritto "FABBRICAZIONE ITALIANA".
Tubicino e dardi di legno di cui uno con spillo.
Foro per l'inserimento del tubicino, attraverso il quale fuoriesce l'aria spinta dalla pressione dalla molla.
Il tubicino una volta inserito ben stabile e si estrae con una discreta forza. 
Il taglio longitudinale sul tubicino permette di stringere o allargare il diametro per una migliore tenuta.
Foto esplicativa del dardo dentro il tubicino.
Busta sigillata contenente della polverina bianca, presumibilmente talco, che viene inserita dentro il tubicino.
Al momento dello sparo l'aria esplelle, oltre che il dardo. anche una piccola nube di talco che simula il fumo della polvere da sparo.
Canna, culatta e otturatore vista dall'alto, troviamo stampigliata la scritta "UNIVERSAL PATENT".
Vista della maglietta con la cinghia.
Vista laterale.