Modifiche sul moschetto per adattamento tromboncino mod.28
Cassa, Fornimenti, Canna e Serbatoio.
La lunghezza totale del legno, senza fornimenti di 83 cm.
Copricanna del moschetto modello 1891 per ts.
Il foro centrale serve per la fuoriuscita della cerniera della fascetta con maglietta posta nella struttura del tromboncino modello 28.
Calcio del moschetto modello 1891 per ts e calciolo metallico vista interna ed esterna, in questo caso non sono state apportate alcune modifiche, rispetto al modello di base, come si pu notare anche nella pala del calcio, che alloggia la maglietta con traversino per il passaggio della cinghia.
Supporto metallico a forma di mezzaluna per l'appoggio della canna del moschetto.
Sguscio praticato sul fusto della cassa per appoggiare la canna del tromboncino modello 28.
Bacchetta nettatoia
Incavo per l'alloggiamento del mirino del tromboncino modello 28, che fissato alla canna del moschetto tramite una fascetta con vite.
Canale esterno per il passaggio della bacchetta nettatoia.
Due viste del bocchino e la vite di fissaggio al fusto del moschetto modello 1891 per ts.
La canna fatta di acciaio fuso al crogiuolo, lunga 445 mm, il profilo esterno tronco-conico.
Posteriormente vi uno zoccolo sul quale montato l'alzo a quadrante.
Al centro della canna montata tramite fascetta fissata con vite, la tacca di mira del tromboncino modello 28, qu sotto due immagini.
Tacca di mira mobile per distanze da 600 m. a 1.500 m. per uso come moschetto.
Tacca di mira fissa per la distanza a 450 m.
per uso come moschetto.
Tacca di mira fissa per la distanza a 300 m. per uso come moschetto.
Tacca di mira per il tiro col tromboncino mod.28, che traguarda l'altra tacca di mira posta nella mezzeria della canna.La tacca  di mira pu assumere le posizioni determinate da tre incisioni impresse in rosso sul bordo dellala sinistra dello zoccolo dalzo, e contrassegnate dai numeri 1-1,5 e 2, alle quali viene fissato il ritto dalzo a seconda che la distanza del bersaglio di 100, 150 o 200 metri.
Particolare della gobba posizionata nella parte superiore del rigonfiamento della canna, che serve da riscontro alla vite passante della struttura a forma di U del tromboncino e rendere solidale la canna ad esso.
Incavo per l'alloggiamento del supporto ad U del tromboncino modello 28.
Incavo per lo scorrimento del giunto azionato dal braccio di trasmissione dello scatto del tromboncino modello 28.
Asola incorporata nella struttura della scatola serbatoio, che alloggia il braccio di trasmissione dello scatto.
In pratica l'azione del grilletto del meccanismo dello scatto simultanea per entrambi i meccanismi di sparo (moschetto e lanciagranate), infatti questo braccio di trasmissione agisce sui denti dello scatto delle due culatte, a prescindere se si usa il moschetto o il lanciagranate.
Il mirino del moschetto modello 1891 per ts con l'attacco a coda di rondine sistemato in volata tramite una fascetta.
Il mirino protetto da un particolare coprivolata.
Altrettanto particolare il serbatoio del moschetto modello 1891 per ts accorpato al tromboncino modello 28.
Infatti il suo meccanismo serve, oltre che alle normali funzioni di serbatoio per le munizioni ed alloggiamento del congegno di scatto, ad inglobare il braccio di trasmissione dello scatto del tromboncino.
Molla di elevazione dei proiettili.
Gancio a becco per il pacchetto di caricamento.
Aggancio alla leva della scatola di scatto del tromboncino modello 28.
Braccio di trasmissione dello scatto.
Molla per lo sgancio del pacchetto di caricamento.
Incavo per bloccare la vite della tacca di mira del tromboncino modello 28 .